Ginecologia ed Ostetricia

Il Poliambulatorio Elysium offre un servizio completo di Ginecologia ed Ostetricia avvalendosi della collaborazione di diversi specialisti per coprire le esigenze della donna di tutte le età. I diversi percorsi, studiati per far fronte a esigenze specifiche della paziente, hanno l’obiettivo di preservarne la salute, il benessere e la bellezza.

 

 

I medici hanno a disposizione attrezzature all’avanguardia e una sala chirurgica per piccoli interventi oltre all’appoggio di diversi laboratori di analisi, di genetica e di citodiagnostica ginecologica.

 

 

Inoltre il servizio è reso ancor più completo dalla presenza di specialità affini alla ginecologia come la radiologia con il servizio di mammografia, l’urologia e l’endocrinologia. I medici ginecologi quindi non solo collaborano tra loro ma anche con altri specialisti medici (radiologi, urologi, endocrinologi) e non medici (infermieri, ostetrici, psicologi, nutrizionisti).

 

Il servizio è convenzionato col SSN.

Prestazioni

Visita Ginecologica

La visita ginecologica è un controllo importante per utero, ovaie e funzionalità vaginale. La visita deve essere sempre preceduta da un anamnesi accurata in modo da concentrare l'attenzione sulla problematica posta dalla paziente. Ormai la visita ginecologica deve quasi sempre essere accompagnata da altri approfondimenti come la colposcopia, l'ecografia transvaginale ed il Pap-Test.

 

Colposcopia

La colposcopia è una metodica che utilizza uno strumento chiamato colposcopio il quale permette la visione ingrandita della cervice uterina e la superficie di rivestimento della vagina consentendo al medico di rilevare anomalie, eventuali lesioni, alterazioni o neoplasie difficilmente visibili ad occhio nudo.

 

Ecografia Transvaginale

Questo tipo di ecografia, effettuato con una sonda transvaginale, studia la morfologia e lo stato di salute degli organi genitali interni quindi utero, ovaie ed annessi. L'ecografia transvaginale viene effettuata come indagine di controllo (consigliata almeno una volta ogni due anni) oppure quando sussistono problematiche come l'infertilità, sanguinamenti anomali, dolori pelvici di origine ignota, amenorrea, malformazioni congenite di utero ed ovaie, sospetti tumori od infezioni.

 

Pap-Test

Il Pap-Test è un test per la diagnosi precoce del tumore alla cervice uterina ed è il primo strumento per la prevenzione dello stesso. La sua funzione principale è infatti quella di individuare nella popolazione femminile donne a rischio di sviluppare il cancro della cervice; altre funzioni sono quelle di diagnosticare infezioni, batteriche, virali o micotiche.

 

Il test viene effettuato prelevando delle cellule dalla cervice uterina con l'utilizzo di spatole e tamponi; successivamente queste cellule, poste su di un apposito vetrino, vengono processate ed infine esaminate al microscopio. Le diverse risposte date dal citologo che effettua la lettura del vetrino riflettono le diverse probabilità di sviluppare un tumore alla cervice o se già presente.

 

Negli ultimi anni è stato perfezionato un nuovo tipo di Pap-Test: il Thin-Prep. Questo test permette una miglior visualizzazione delle cellule e perciò la diagnosi del citologo sarà più precisa ed accurata. Il Pap-Test è consigliabile eseguirlo una volta all'anno salvo altre indicazioni da parte del medico.

 

Visita Ostetrica

La visita ostetrica è il primo passo da effettuare quando si scopre di essere in gravidanza. Il ginecologo attraverso la prima visita verificherà lo stato di salute generale della paziente e quindi constatare se è in grado di affrontare la gravidanza senza problemi particolari. Dopo un'accurata anamnesi familiare, il medico darà tutte le informazioni necessarie sulla gravidanza e le norme comportamentali da seguire oltre al prescrivere le analisi necessarie ed i periodi nei quali effettuarle.

 

Ecografia Ostetrica Ostetrica del Primo Trimestre

L'ecografia ostetrica del primo trimestre viene effettuata generalmente tra l'ottava e la dodicesima settimana di gestazione. Quest'ecografia serve a valutare l'età gestazionale ed eventuali patologie molto gravi. Nella stessa sede viene determinata la datazione della gravidanza e la data presunta del parto.

 

Ecografia Ostetrica Morfologica

Quest'ecografia consiste nella valutazione dell'anatomia fetale e viene eseguita tra la 19° e la 21° settimana di età gestazionale. Durante l'esame il medico sarà in grado di escludere od accertare la presenza di malformazioni.

 

Ecografia del Terzo Trimestre

Il terzo trimestre va dalla 27° settimana di età gestazionale fino al termine della gravidanza. L'ecografia, effettuata con l'utilizzo di una sonda transaddominale, durante questo periodo serve a valutare la crescita fetale, la quantità di liquido amniotico, l'inserzione placentare e l'attività cardiaca.

 

Ecobiometria

Ecografia effettuata come controllo per valutare la crescita fetale attraverso la misurazione del diametro biparietale, circonferenza cranica e lunghezza di un femore. I valori ottenuti vengono confrontati con i valori standard per la specifica età gestazionale.

 

Cardiotocografia

La cardiotocografia è un esame che va a valutare il benessere del feto attraverso lo studio del battito cardiaco fetale e la presenza delle contrazioni uterine e la loro frequenza. Lo scopo di tale metodica è quello di diminuire la mortalità perinatale.

 

Test Diagnostici Prenatali

Test che permettono di diagnosticare precocemente malattie congenite del feto. All'interno dell'ambulatorio è possibile effettuare:

 

Ultrascreen (test combinato): che si compone di una ecografia con la misurazione della lunghezza Cranio-Caudale e dello spessore della plica nucale del feto e di un prelievo di sangue nel quale vengono valutate due sostanza prodotte dalla placenta. Infine si calcola il rischio che il feto sia affetto da patologie cromosomiche ma anche altre malformazioni.

 

Tranquility Test Prenatale: molto più sensibile ed accurato dell'ultrascreen, questo test analizza il DNA del feto, prelevato dal sangue materno, alla ricerca di anomalie cromosomiche. Test non invasivo, molto sensibile ed accurato.

 

Isteroscopia Diagnostica ed Operativa

L'steroscopia è una metodica usata per esaminare in modo dettagliato l'interno dell'utero grazie ad uno strumento chiamato isteroscopio. Questa analisi viene effettuata per sia per la diagnosi che per la cura di diverse condizioni ginecologiche come:

 

-cercare la causa di sintomi di natura ginecologica

 

-effettuare la ricerca di condizioni ginecologiche come polipi e fibromi

 

-asportazione di polipi

 

-applicare e togliere dispositivi intrauterini

 

-cercare la causa di difficoltà nel rimanere incinta

 

Isterosonosalpingografia

Rappresenta la metodica più recente per la valutazione della pervietà tubarica in pazienti con problematiche di infertilità. Si tratta di una metodica meno invasiva rispetto ad altre e generalmente meno fastidiosa. L'esame inoltre fornisce altre preziose informazioni sulla cavità uterina e sulla morfologia delle ovaie.

 

Laser per la Cura di Incontinenze Urinarie, Prolassi ed Atrofie Vaginali

Si tratta di un laser ginecologico non ablativo, che non provoca tagli, abrasioni o sanguinamenti. I trattamenti sono effettuati a distanza di 30 giorni l'uno dall'altro per un massimo di 4 sedute. Già dopo il primo trattamento si riscontra un miglioramento significativo e la paziente può riprendere le attività quotidiane subito dopo.

 

Laser per il Trattamento di Condilomatosi Vaginale Diffusa

Laser ginecologico utilizzato per la rimozione di condilomi vaginali dovuti ad infezione da HPV causa di dolori vaginali durante i rapporti o la semplice minzione. I trattamenti vengono effettuati a distanza di 30 giorni l'uno dall'altro per un minimo di 2 ad un massimo di 4 sedute.

 

Interventi Chirurgici Ginecologici

Il Poliambulatorio è attrezzato con una sala chirurgica nella quale è possibile effettuare piccoli interventi di chirurgia in anestesia locale senza il supporto di un medico anestesista.